Dugenta

 

Dugenta, graziosa cittadina alle porte del Sannio, segna il limite della Valle Telesina;  dista da Benevento 45 km circa, da Napoli 50 Km circa, mentre si trova a soli 20 km da Caserta.

Il territorio, adagiato lungo la valle del fiume Volturno, è circondato dalle colline di Melizzano, Frasso, Sant’Agata dei Goti e Limatola; per un buon tratto, sul lato nord, il Volturno segna il confine con la provincia di Caserta mentre, a Sud-Est, troviamo il torrente Biferchia, denominato inizialmente Isclero, che da una parte delimita il confine con il Comune di Limatola e dall’altra con il Comune di Sant’Agata dei Goti. Dugenta è situata alle falde del Monte Taburno ed è attraversata dal torrente San Giorgio, affluente del Volturno.

Il centro abitato sorge lungo cinque arterie divergenti, assumendo una struttura tentacolare; tuttavia la rete viaria di accesso è costituita essenzialmente dalla Fondo Valle Isclero e dalla ex S.S. 256 Sannitica (Napoli-Campobasso).

Cittadina a vocazione prettamente agricola i cui fertili terreni, in gran parte pianeggianti e in piccola parte collinari, assicurano un buon reddito agricolo. Dugenta, ammirata dalle colline circostanti, appare nelle ore nebbiose come un vastissimo e poetico lago. Le sue magnifiche e ridenti campagne producono cereali così copiosi da farle vantare il primato di granaio più florido di tutta la provincia di Benevento. Ovunque il visitatore volga lo sguardo viene rapito da paesaggi incantevoli, colline boscose con splendidi panorami che si susseguono l’uno dopo l’altro.

Dugenta grazie alla sua posizione topografica è da sempre un ottimo centro strategico.