Home Page 
 L'Agriturismo 
  IL Ristorante  
  Le Camere  
  I Prodotti  
  Immagini  
  Dove Siamo  
AGRITURISMO  "Masseria del Procaccia"
Immagini Solopaca e dintorni.
Galleria fotografica La valle Telesina
E una verdeggiante valle attraversata dal fiume Calore nella quale ampi appezzamenti di terreno solcati da rettilinei filari d'uva si susseguono l'uno all'altro a perdita d'occhio.
La valle Telesina è la cantina del Sannio e, forse, della Campania, dato che il 50% della produzione vinicola regionale proviene da questa zona, patria del Solopaca, della falanghina dell'Aglianico ed altri vini D.O.C.
Solopaca
Il territorio di Solopaca si estende dalle pendici nord-occidentale del Monte Camposauro fino alveo del fiume Calore. Le prime testimonianze della sua esistenza risalgono al periodo sannita e romano, ma l'attuale centro è di origine medioevale.Notevoli sono: il Palazzo Ducale (XVII sec.); il Santuario del Roseto (XIII sec); i resti del castello di San Martino di epoca normanna; la chiesa del SS. Corpo di Cristo (XVII sec.) ed il suo campanile di scuola vanvitelliana recentemente ristrutturato. La seconda domenica di settembre si celebra la Festa dell'uva e, carri allegorici ricoperti tutti da chicchi d'uva, insieme ad un corteo storico, sfilano lungo l'intero paese.
Galleria fotografica
Galleria fotografica Telese Terme
Situato a 5 Km dall'agriturism, al centro della valle telesina, il paese si richiama all'antica città sannitica-romana di Telesia distrutta interamente dal terremoto del 1349. La città in seguito al terremoto fu abbandonata per le sorgenti di acqua solfuree apparse e per l'aria divenuta irrespirabile.
Lo sfruttamento termale dalle acque sulfuree, a partire dal 1877, consentì la rinascita del paese. Autonomo dal 1935, con la denominazione di Telese Terme, il paese consente dei soggiorni termali adatti a curare le malattie della pelle, delle affezioni respiratorie e dell'apparato osteoarticolare.
Da vedere i resti della vicina città di Telesia, il lago, il complesso idro-termale.
Il Parco regionale Taburno-Camposauro
Salendo per pochi chilometri dall'agriturismo si è già nel parco del Taburno-Camposauro. E' interessante visitare il parco in ogni periodo dell'anno, anche se i mesi migliori sono i primaverili e gli autunnali.
Percorrendo i sentieri si possono trascorrere giornate in una dimensione naturale, alla scoperta dei segreti del bosco, della sua ricca flora e fauna, delle sue particolarità geologiche e antropologiche. Chi vorrà potrà trascorrere la notte intenda, ammirare il paesaggio notturno e scoprire il fascino di un cielo stellato.
Attraversando boschi di faggio e incantevoli valli carsiche si raggiungono antiche chiese, suggestivi monasteri ed eremi, paesini abbandonati e misteriose grotte.
Galleria fotografica
Sant'Agata dei Goti
A 20 Km. dall'agriturismo il centro sorge su un terrazzo tufaceo. L'esistenza di una necropoli in località Presta fa risalire le sue origini alla sannitica Saticula. Lega il suo nome ad una colonia di Goti che dopo la sconfitta di Totila (553 D.C.)), si stabilì in queste zone.
Da vedere: il centro storico, dal singolare impianto a semicerchio, di origine medievale; il Duomo, con la cripta medievale ed i frammenti di affreschi trecendeschi; la chiesa di S. Menna (sec. XII); la longobarda chiesa di S. Angelo in Munculanis; la chiesa dell'Annunziata, pure del XII sec., ricca di un bel portale marmoreo cinquecentesco e di un importante affresco raffigurante il Giudizio Universale.
Cerreto Sannita e S. Lorenzello
A 20 Km. dall'agriturismo legano il loro nome alla nota e famosa ceramica.
Notevole è il centro storico di Cerreto sannita con la planimetria a scacchiera pervenuto intatto fino a noi in cui sono visibili i maestosi portali dei palazzi e le numerose chiese.
Galleria fotografica

Pietrelcina
A 35 minuti dall'agriturismo, percorrendo la superstrada verso Benevento si raggiunge il paese natale di Padre Pio meta di ntensi pellegrinaggi da ogni parte d'Italia e del mondo.
Da vedere: il centro storico denominato castello; la casa natale di Padre Pio; la chiesa di S. Anna in cui si conserva la fonte battesimale dove il Santo fu battezzato; la chiesa di S. Maria degli Angeli; la località Piana Romana con la cappella dell'olmo delle stimmate.

Benevento
A 20 minuti dall'agriturismo sorge il capoluogo del Sannio, che per la sua particolarità merita una attenta visita. Importante centro sannita, ha mantenuto la sua importanza come nodo stradale nell'antica Roma. Nel medioevo è stata sede del principato Longobardo fino all'XI sec.; territorio pontificio fino all'unità d'Italia, la città conserva testimonianze eccezionali di tutta la sua storia.
Numerosi i monumenti da vedere nei tre diversi itinerari; particolarmente ricco di reperti il museo del Sannio. Nella città si tengono diverse manifestazioni culturali, teatrali e musicali, da ricordare la rassegna città spettacolo nella prima quindicina di settembre di ogni anno.

Masseria del Procaccia - Agriturismo - di Luigi Cutillo partita Iva n. 00995370624
Via del Procaccia,1 -82036 Solopaca (BN)-
Telefono e Fax 0824 - 971366 - cell.-328.3888843  e-mail: lcuti@tin.it